Home » Spagnolo in Spagna » Corsi di Spagnolo a Valencia » La Città

Lo Spagnolo a Valencia

Corsi di Spagnolo a Valencia Foto e video Listino Prezzi

Lo Spagnolo a Valencia

Lo Spagnolo a Valencia

Popolazione 799.188

Piú informazioni su Valencia

Valencia, cittá costiera posizionata ad est della penisola, presenta un clima mite mediterraneo tutto l’anno, che l’ha trasformata in una localitá turistica famosa in tutto il mondo. Si trova nel golfo di Valencia, di fronte all’arcipelago delle Baleari. Le sue spiagge sono tra le piú lunghe del’intera penisola e vi si pratica una moltitudine di differenti sport, tra cui tennis, subacquea, ciclismo, golf. A Valencia potrai vivere anche un’intensa vita notturna, oltre che approfittare di un’amplia offerta culturale. Valencia ha oggi acquisito uno status internazionale, grazie alle differenti manifestazioni di natura culturale, sportiva ed artistica che vi si celebrano, tra cui la costruzione della “ Ciudad de las artes y de las Ciencias”, l’”America’s Cup” e il “Gran Premio di Formula 1”. Valencia inoltre, gode di un passato storico importante. Molte feste e celebrazioni nazionali ricordano questo passato, tra cui “Las Fallas”.

Valencia viene fondata dai Romani nel 138 a.C. come “Valencia Edetanorum”; nel 711 i musulmani la occupano e vi introducono la propria lingua, religione e tradizioni. Nel 1238 la cittá viene invece conquistata dal re cristiano “Jaime I de Aragón”, che crea una nuova legge per la cittá, “Los Fueros de Valencia”, che verrá peró derogata da Filippo V nel XVIII secolo a causa dell’allineamento cittadino durante la Guerra di Successione Spagnola. Solo nel 1982 Valencia recupererá l’autogoverno e diverrá capitale dell’attuale Comunitá Valenciana.

Oggi Valencia è ricca di monumenti che ricordano il passato glorioso, tra cui: l’antica muraglia medievale, ormai completamente scomparsa, seppur sono ancora presenti alcune delle sue porte, tra cui le “Torres de Serranos”, o ancora le “Torres de Quart”. La “Cattedrale di Santa María” con le tre magnifiche porte. La porta di ferro (barocca), la porta degli Apostoli (gotica) e la porta di Palau (romanica). Questa cattedrale presenta un bellissimo campanile, conosciuto come “el Miguelete”, dal quale si puó approfittare di una delle migliori vedute della cittá. Nella “Plaza del Mercado” troviamo invece la “Lonja de la Seda”, uno degli esempi piú rappresentativi del barocco europeo, riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell'Umanità, la “Iglesia de los Santos Juanes”, sempre in stile barocco e il “Mercado Central”, edificio moderno dal forte carattere borghese. Valencia presenta peró anche un giardino botanico molto importante, fondato nel 1567 con lo scopo di natura medica di studiare le piante. Oggi vi si possono trovare oltre tremila specie di piante provenienti dai 5 continenti.

Se vai a Valencia non potrai certo non visitare il complesso della” Ciudad de las Artes y las Ciencias”, che include quattro edifici principali: “Hemisferic”, che comprende un cinema IMAX e un planetario, il “Museo de las Ciencias” caratterizzato da una forte interattivitá; l’”OCEANOGRAPHIC”, che è invece un parco acquatico gigante e il “Palau de las Artys”, sala per concerti d’opera. Valencia è stata  poi sede di ben 2 edizioni dell’”America’s Cup”, grazie soprattutto alle favorevoli condizioni climatiche. Ma Valencia è stata anche sede di un’altro evento sportivo, la Formula 1, che si celebra dal 2008.

Valencia è ricca di festivitá e celebrazioni, ma le piú importanti sono sicuramente “La Fallas”, che durano dal 14 al 19 marzo. Le sue origini risalgono alla “Notte di San José”, quando si realizzava un focolare per bruciare gli avanzi di legname. Nel corso del tempo il popolo valenciano ha aggiunto una forte componente satirica e e critica a “las fallas”, che costituiscono delle composizioni di cartone o polistirolo molto grandi, possono infatti arrivare ai 30 metri. Queste strutture si compongono anche di parole scritte in valenciano, che supportano sempre la funzione critica nel rappresentare i personaggi o le situazioni rappresentate.

La  processione del “Corpus Christi” è una solenne processione religiosa che si celebra dal 1355, con il vescovo Hugo de Fenollet. Nel 1355 infatti, le autoritá civili e religiose della cittá accompagnarono Il “Santissimo Sacramento”, seguendo l’itinerario compiuto dai Jurados.